Una rete di professionisti ed aziende (professional network) è una forma organizzativa in grande diffusione, con declinazioni eterogenee. In ogni caso, le reti professionali di successo hanno una chiara regolamentazione, un sistema ben definito di coordinarsi e flussi di comunicazione ed informazione ben definiti.

C'è una discrepanza tra le esigenze di condivisione delle informazioni e delle conoscenze in un professional network rispetto al funzionamento di base dei due grandi software aziendali:

  • Gestionali ed ERP, ove tutto è condiviso tra gli utenti col medesimo profilo di autorizzazione, fatta salva, in alcuni casi, la possibilità di restringere l'accesso per gruppi ed utenti specifici;
  • Software di posta elettronica e collaborazione (calendari, rubriche...), ove tutto è strettamente personale salvo ciò che è stato esplicitamente condiviso con gruppi ed utenti specifici.

In un professional network, è necessario maggior controllo:

  • all'interno di un medesimo tipo di trattamento di informazioni, ci potranno essere autorizzazioni e condivisioni diverse per specifici trattamenti;
  • autorizzazioni e condivisioni inerenti uno specifico trattamento potranno variare nel tempo.

Questo sia per evitare dilagamento (diffusione incontrollata) di informazioni e conoscenze, per cui un membro della rete si trova in una nebbia di comunicazioni, si per evitare la de-responsabilizzazione, scusa plausibile quando non c'è un canale certo.

La parola chiave, in primis nella vita reale è: protocollo. Occorre definire quali documenti (aggregati di informazione costruiti secondo una struttura prestabilita più o meno analiticamente) debbano essere gestiti, chi abbia la responsabilità del loro mantenimento (non si tratta di carta, ma di qualcosa che varia nel tempo), chi vi possa accedere, chi abbia la responsabilità di gestire le autorizzazioni al loro accesso, come si debbano notificare creazione ed aggiornamenti.

Condividere una foto in un social network o condividere un ticket o un'anagrafica sono azioni molto diverse, con implicazioni serie e complesse. Per esempio: che succede se un membro della rete esce dall'organizzazione e si desidera impedire immediatamente ogni possibile accesso a dati non più di sua competenza? Se le informazioni sono frutto di una collaborazione, la loro proprietà è comune, condivisa da ognuno dei singoli membri che ha preso parte a quello specifico trattamento, fino ad un certo momento.

Connexio ProNetwork supporta le esigenze dei professional network consentendo la definizione di protocolli di condivisione di tutti i principali documenti (es. ticket, progetti, anagrafiche...). Si tratta di una funzionalità unica ed originale, resa possibile da un attento sviluppo software a livello di base dati relazionale, frutto di lunga esperienza in materia,  sia dall'attenzione ai dettami delle norme ISO 27001 (sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni) e ISO 27012 (data governance - sebbene cancellata per scarso interesse da parte delle istituzioni, secondo noi fornisce indicazioni utilissime).

  • interconnessioni tra account di organizzazioni distinte;
  • autorizzazione di singoli utenti di un'organizzazione all'accesso ad altre organizzazioni con profilazione;
  • auditing;
  • liste di condivisione per aggiornare collezioni di documenti;
  • possibilità di rilasciare manualmente o automaticamente aggiornamenti dei documenti condivisi;
  • condivisione contestuale di ciascun documento;
  • viste di controllo, per sapere in ogni momento quali sono le condivisioni in essere;
  • possibilità di interrompere le interconnessioni, con interruzione dei flussi di aggiornamento e blocco dell'accesso ai dati dell'organizzazione.

Grazie a Connexio ProNetwork su cloud, sono possibili forme di collaborazione diversamente ingestibili.

Joomla SEF URLs by Artio